Reliquie dal Passato

periplo netherese

Una reliquia dall'oscuro passato di Netheril: un bizzarro cubo di ottone e bronzo

Annunci

7 Responses to Reliquie dal Passato

  1. Mokkolor NightWings di Hullack says:

    In principio fù il cubo… poi venne la piramide… e sarà sfera!

  2. Mokkolor NightWings di Hullack says:

    ma ora che ho sto cubo… che per di più pesucchia anche…
    che cavolo ce ne facciamo??

    • mauropode says:

      E’ questo il bello!

      • Gama says:

        A meno che abbia preso un abbaglio unisco i puntini: Sputo del Caos e Mauro. 😉

        Ciao Mauro, sono Gama. Come stai?
        Mi sono imbattuto per puro caso in questo blog nella speranza -visto che c’è ancora in giro Il Cuore di Ramenos- di trovare una versione online de Lo Sputo del Caos: poche settimane fa ho iniziato a far giocare la tua campagna ad uno dei miei gruppi (con il sistema di Pathfinder però). Purtroppo quella bestia malefica della gatta di mia sorella qualche anno fa ha sbranato alcune delle mappe!
        Quelle di Castel Croawyr sono riuscito a ricrearle io visto che la parte mangiata non era eccessiva. Il problema risiedeva però nella cartina muta presente nell’osservatorio di Dagmar ridotta letteralmente a brandelli!
        Alla fine ho sfruttato il fatto di aver spostato un’artista e ho fatto ridisegnare la mappa da mia moglie (si, mi sono sposato nel 2010) ed ora la compagnia di personaggi, moglie compresa, ha appena lasciato la Città della Piuma dopo un brutto incontro con Haend, l’assassino zenthiliano.

        Gama

        P.S. Ti saluta anche Corrado.

  3. Mokkolor NightWings di Hullack says:

    Villaggio della Piuma…. lontani ricordi….
    Heand, quel bastardo mi ha quasi ucciso con le sue frecce velenose….
    Ma alla fine ne rimane solo un flebile ricorso e una bella spada corta.

    ma il bello deve ancora venire!
    il castello e Mozùl il ciclopide (di cui ho ancora un’unghia del suo piede) vi aspettano!
    ^_^

  4. Mokkolor NightWings di Hullack says:

    “Maledetto di uno spirito!!! Arind è morto e dovresti morire anche te, Ar-Drasu!!!!”
    mokkolor infuriato con lo spirito netherese lo maledice anche se lascia sul pavimento ormai instabile un oggetto che potrebbe salvarli tutti…
    mentre l’elfa Galaviel salva il mago Naltor da una morte stupida sotto un pilastro di roccia caduto dal soffitto e il cavaliere Bazèn è ancora rintronato dalla possessione mentale di Arind, Mokkolor si avventa sul manufatto e comincia a correre verso l’uscita.
    Arrivato al pozzo della “Cosa che non dovrebbe esistere” si ferma sgomento della visione che pare a lui davanti, tempo pochi secondi e i compagni lo raggiungono… proprio mentre la bussola che ha in mano non comincia a pulsare col ritmo affannato del suo cuore.
    “che sia una bussola che mi indica dove voglia andare? allora io VOGLIO USCIRE DI QUA!!!”
    così dall’antico manufatto si sprigionò una luminescenza violetta che avvolse tutta la compagnia e in un battito di ciglia la scaravento fuori dalla grotta delle sirenidi, sotto un cielo ormai reso fuligginoso dalle eruzioni del vulcano.
    “siamo salvi, grazie Silv…” la preghiera del druido si interruppe con l’ululato acuto della regina delle sirenidi che attaccò il gruppo col suo terribile chackram ma fortunatamente l’elfa agilissima evita l’arma affilata…
    Poi, come dal nulla, uno strano personaggio con uno strano copricapo allontana la regina con un cenno e con dei bellissimi pegasi ci porta al sicuro sulla magnifica nave di halrua.
    ce la siamo vista brutta!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: